Nadia

Piove da stanotte, qui. Domani si riparte. Difficile lasciarli. Impossibile spiegare. Faticoso esprimere ciò che questi occhi di piccola donna mi hanno lasciato dentro.
Nadia, ho fatto la lezione con te, abbiamo giocato insieme, corso letteralmente a perdifiato (il mio), ci siamo scambiati tanti baci e abbracci genuini, hai suonato una musica meravigliosa nel mio cuore che non ho intenzione di chetare, ho visto la tua casa, accarezzato i tuoi capelli, mi sono nutrito della profondità del tuo sorriso, hai ricambiato le mie linguacce, sconquassato la mia vita, preso a calci il mio egoismo, sminuito il mio altruismo, sollevato il mio sguardo, mi hai svuotato delle assurdità che chiamavo “problemi”.
Tu lotti per molto, ma non dovrai mai sgomitare nel mio petto per avere un posto dentro di me. Ci vediamo presto!