Empty

Sabato sera.
Mi sono appena messo a letto e sto pensando che è passata una settimana dal mio ultimo attacco di panico. Non piango già da diversi giorni. Sono solo e il letto è vuoto. Mi rannicchio per non rischiare di sentire quanto sia realmente vuoto, come le lenzuola siano uno spreco di stoffa per più di metà della loro estensione. Dormirò stanotte? La mia testa smetterà di spremere come chicchi di caffè pensieri e ricordi e colpe e rimpianti e dolori?
Quanto è profonda la solitudine?